Residenza LA LUNA NEL LETTO / TRA IL DIRE E IL FARE / ARTEINSCENA

Ifigenia (studio sulla rinuncia)

Produzione: Interno 5
Coreografia e regia: Angelo Petracca
Drammaturgia e testi: Domenico Ingenito
Assistente alla regia: Enrica Mongelli
Musiche: Marco Fischetti
Performer: Cesare Benedetti, Daniele Bianco, Matteo Sacco
Maschere: Fabio Cirillo
Durata: 30 minuti

Dopo Antigone (dream on), seconda tappa per Angelo Petracca di approfondimento sulle figure
della tragedia greca. Qui si affronta, con l’aiuto del drammaturgo Domenico Ingenito, il tema della
responsabilità dell’uomo e della difficoltà delle scelte nel campo politico e artistico.
Ifigenia in Euripide è chiamata a sacrificare il proprio corpo per il bene della patria, accetta la morte
ma sull’altare prima del colpo fatale scompare lasciando il posto ad un cervo. In questo spazio
magico, irreale, utopico, indaghiamo la possibilità di affrancamento, di libertà e di rivoluzione.
Ifigenia scompare per dove? E perché ? Entra in battaglia tramite il corpo, dichiara il proprio urlo di
libertà. È un corpo queer che si moltiplica e cambia città: Aulide come New York come Napoli
come Rojava.
Una lotta per cambiare quell’immutabile stato delle cose che ci divide in maschio/femmina,
schiavo/padrone, debole/forte.