Trittico Cantillazioni

 

PERIODO: dal 15 al 19 ottobre 2018
POLO DEL CENTRO: Teatro TaTA’ di Taranto
ARTISTA: Amalia Franco, Anna Moscatelli, Renata Frana


Amalia Franco lavora sulle contaminazioni tra danza, marionette ibride e maschere espressive che realizza lei stessa. Lavora come artista indipendente e come performer per il Teatro del Lavoro e La barca dei matti, IfOperetor production. Anna Moscatelli consegue il BA (Hons) Dance Theatre Honour Degree presso il TrinityLaban Conservatoire of Music&Dance di Londra e attualmente collabora con Sosta Palmizi, I Nuovi Scalzi, La luna nel letto, Senza Piume Teatro. Renata Frana si dedica alla musica e all’arte visiva. Suona il basso elettrico e la dilruba. Approfondisce lo studio della musica classica indiana e afghana. Co-fonda il collettivo artistico IOtilde, progetto di musica elettronica.


SPETTACOLO OGGETTO DELLA RESIDENZA: Trittico. Cantillazioni (Teatro danza)

Composizione in tre quadri sugli stati del giorno: ‘Preghiera della notte’, ‘Preghiera del mattino’, ‘Preghiera del meriggio o tramonto’. Lo studio per ‘Cantillazioni’ si snoda lungo il percorso di ricerca legato alle apparizioni e iniziato con un altro trittico, ‘Lasciare andare con grazia’. La struttura del trittico permette di lavorare sulla natura propria delle apparizioni e di rimandare ad una dimensione magica, antica, attinente il sacro nella sua manifestazione materica. La ricerca si volge all’insondabile, all’invisibile quotidiano, e passa necessariamente, o paradossalmente, attraverso il corpo e i sensi. ‘Cantillazioni’ è una preghiera. La preghiera che ristruttura e ripara l’architettura della creazione. Le miniature che compongono il Trittico sono pensate come pieces autonome per una possibile visione in pillole, non di meno ogni fase del giorno contiene il germe e il senso della successiva, secondo un movimento organico.

Share